PERÙ: Le sorelle contemplative ringraziano per il loro nuovo forno per cucinare le ostie

Il Convento delle Carmelitane Scalze di Abancay, nella parte centrale meridionale del Perù, è stato fondato nel 1964 da sette suore di Cusco. Oggi, venti sorelle conducono una rigorosa vita di preghiera e penitenza. Sono riuscite persino a mandare delle suore in altri quattro conventi dove c'erano meno vocazioni. Ci scrivono: "Nel nostro chiostro, preghiamo quotidianamente per i bisogni del mondo e per tutti gli uomini".


Le suore contemplative vivono lavorando con le loro mani. Compongono mazzi di fiori, confezionano paramenti liturgici, ma soprattutto cucinano ostie che vengono utilizzate nella loro diocesi per le celebrazioni eucaristiche. Ogni mese, più di 300.000 ostie sono prodotte nel monastero di San Giuseppe! Tuttavia, con il loro vecchio forno, le sorelle hanno avuto grandi difficoltà a produrne una tale quantità, mentre la domanda è in aumento a causa dell'esodo dalle campagne verso le città. Così ci hanno chiesto aiuto, e i nostri benefattori non li hanno abbandonati e hanno inviato loro 11.870 euro. Oggi, le suore sono felici del loro forno nuovo, che semplifica enormemente il loro lavoro. Sono molto grate e scrivono: "Grazie per la vostra generosità! Vi assicuriamo le nostre preghiere. Nella nostra povertà, portiamo le nostre preghiere a Gesù nel Santissimo Sacramento e gli chiediamo di diffondere le sue grazie e benedizioni su ciascuno di voi".

 

 

PERÙ: Le sorelle contemplative ringraziano per il loro nuovo forno per cucinare le ostie_7092