MALI: un tetto per la nuova chiesa

In Mali, un paese dell'Africa occidentale senza sbocco sul mare con una popolazione prevalentemente musulmana, cristiani, musulmani e seguaci delle religioni tradizionali africane hanno vissuto, fino a pochi anni fa, in pace. E' stato nel 2012 che il sangue ha cominciato a sgorgare, col lo scoppio di una guerra nel nord del paese, soprattutto nel Sahara. I combattenti tuareg si erano alleati con gli islamisti radicali per creare il proprio Stato in questa parte del Paese. I jihadisti hanno preso il controllo del nord e centinaia di migliaia di persone sono state costrette a fuggire.


Nel 2013 gli islamisti volevano anche conquistare il sud del Paese per trasformare questo stato laico in una teocrazia islamica, la Francia e l'ONU sono intervenuti militarmente nel conflitto e hanno rapidamente sconfitto gli islamisti.

Il Mali è di fatto diviso dal 2013. Questo vale anche per la vita della Chiesa cattolica, che conta circa 200.000 fedeli maliani su una popolazione totale di 18 milioni di abitanti.
Mentre nel Nord la Chiesa non può fare quasi più nulla e le sue strutture sono in gran parte distrutte, nel Sud del Paese la situazione è migliore, anche se ci sono talvolta anche incidenti violenti. Tuttavia, la comunità cattolica è in crescita, anche se quasi tutti i candidati al battesimo sono ex animisti.

La parrocchia di Yasso, molto dinamica e dedicata a Santa Teresa di Lisieux, si trova nella diocesi di San, nel sud del Paese. Si estende su più di 40 villaggi e conta attualmente 5.000 seguaci. Tuttavia, il numero di cattolici è in costante aumento. Fino ad oggi, avevano una sola cappella troppo piccola e poco stabile, che rischiava di crollare durante la stagione delle piogge. Ora hanno iniziato a costruire una chiesa solida e grande, dove possono trovare posto 2.000. I muri sono già stati eretti, ma non c'è abbastanza denaro per costruire il tetto. Per questo i fedeli ci hanno chiesto aiuto. Abbiamo promesso 48.000 euro perché la Chiesa possa essere completata.

Codice: 136-01-1

MALI: un tetto per la nuova chiesa_7120