Siria: cibo per 1500 rifugiati di Damasco

Il Patriarcato greco-cattolico melchita di Damasco ci ha chiesto di aiutare a fornire cibo a 1.500 famiglie che hanno trovato rifugio nelle campagne intorno a Damasco. Ogni famiglia dovrebbe ricevere alimenti di base come il latte per i bambini, lenticchie, zucchero, tè, olio, conserve e altri prodotti.


Quindici volontari distribuiscono cibo in tre centri. Le famiglie più svantaggiate vengono contattate individualmente per sapere dove e quando venire a mangiare.

Padre Maher Masour, che dirige il progetto, scrive: "È così triste vedere famiglie che vivono in condizioni deplorevoli, che sono state private della loro dignità, che hanno paura del presente e del futuro, che siano adulti o soprattutto giovani. Consideriamo il vostro aiuto come un segno di solidarietà e di amore per i più poveri tra i poveri. È anche un gesto che darà speranza a fratelli e sorelle in difficoltà e che dimostrerà loro che non sono stati dimenticati.

Il nostro aiuto ammonta a 170.000 euro. Ciò corrisponde a poco meno di 40 franchi al mese per famiglia.

Codice: 330-09-59

Siria: cibo per 1500 rifugiati di Damasco_5439