Dalle Filippine un grande "GRAZIE" per il nuovo fuoristrada!

Scrive Suor Anita, che da anni si dedica alle tribù indigene della diocesi di San José : "Il vostro aiuto è una benedizione e un grande sostegno per il nostro apostolato con le popolazioni indigene. Grazie mille! Siamo così felici! Grazie alla nostra nuova auto potremo raggiungere anche le popolazioni più lontane della nostra diocesi!


Da anni Suor Anita si dedica alle tribù indigene della diocesi di San José. Sostiene la popolazione con consigli e aiuto pratico, provvede che i bambini possano pranzare nelle scuole elementari, li aiuta a studiare, fa loro la catechesi, consiglia le donne e offre varie attività di gruppo ai giovani. "Fare tutto questo é per me una gioia e una benedizione", dice.

Tuttavia, aveva un problema: le grandi distanze nelle zone di montagna dove vive e opera. Sempre si spostava con il "jeepney", cioè un minibus pubblico, che però effettua il viaggio di andata e ritorno tra i villaggi e la città solo due volte alla settimana e sempre in condizioni di grande sovraffollamento. Questo rendeva molto difficile la missione di Suor Anita che - proprio per cercare di superare queste difficoltà- ci aveva chiesto aiuto.

I nostri benefattori, cioè tutti voi!- ci avete donato 25.000 euro per l'acquisto di un veicolo adatto alle strade non asfaltate e fangose di San José. Suor Anita ci ha subito scritto con la preghiera di volervi ringraziare tutti.

Cosa che facciamo ben volentieri.



Dalle Filippine un grande "GRAZIE" per il nuovo fuoristrada!_6950