SIRIA: “Aleppo va verso una lenta agonia” Nuovi aiuti straordinari di ACCS

AIUTO ALLA CHIESA CHE SOFFRE mette a disposizione altri 350 mila euro per sostenere con progetti pastorali e umanitari la popolazione civile del Paese in balia della guerra civile. Dall’inizio del conflitto nel 2011, abbiamo donato 3,5 milioni di Euro a sostegno dei profughi siriani  e dei Paesi limitrofi che li hanno accolti. Solamente, nell’anno in corso abbiamo donato 1’234'700 di euro per aiuti straordinari.

IRAQ: ACCS stanzia altri 100mila euro in favore dei profughi

«Le condizioni dei profughi sono allarmanti e lasciano presagire un ancor più terribile disastro», scrive il patriarca che il 7 agosto, in seguito alla conquista da parte di Isis della maggior parte dei villaggi della Piana di Ninive, aveva raccontato il dramma di circa 100mila cristiani costretti a fuggire verso il Kurdistan a piedi e con null’altro se non i vestiti che avevano indosso. «Rischiamo il genocidio», aveva scritto in un altro messaggio inviato ad ACCS.Dopo soli tre giorni il numero dei rifugiati continua ad aumentare e le risorse a diminuire.